STORIA

L'Impianto per Incroci e Selezione Genetica dei Guppy, creato dai nostri predecessori nel a.s. 2012/2013, è una fishroom professionale, dove vengono fatti riprodurre i guppy per incrociarne le diverse sottospecie. La peculiarità di questi guppy è la solida corrispondenza tra variazioni di genotipo e di fenotipo, cioè incrociando guppy di diverso colore, si ottengono generazioni con colorazioni miste (secondo le leggi della genetica). I risultati degli incroci, dunque, possono presentare sfumature molto gradevoli, a volte anche inaspettate.

Dopo anni di inattività, abbiamo deciso di rimettere in funzione la fishroom; inizialmente abbiamo lavato tutti e tre gli acquari (utilizzando una canna per l'irrigazione a massima potenza per scrostare resti biologici e calcare), poi li abbiamo riempiti, abbiamo sostituito tutti i riscaldatori e i termometri, e infine abbiamo avviato il tutto per preparare l'ambiente perfetto per la riproduzione dei guppy (temperatura sopra i 26° C).

A questo punto, non possono mancare i ringraziamenti ai nostri predecessori, i quali hanno ideato e realizzato un impianto davvero notevole, mantenendolo in ottimo stato; vogliamo inoltre riportare la lista dei ringraziamenti da loro stilata, poiché è grazie a tutte queste persone se oggi noi disponiamo di questa bellissima fishroom.

"Un ringraziamento va senza dubbio a Mario Bertocco che ha donato alla scuola l’acquario da 90 l, al Dott. Cristian Salogni che ci ha mostrato la sua fantastica fishroom, dandoci dritte e consigli per realizzare la nostra, a Nico Roselli che ci ha dato una mano nella sistemazione di un acquario e infine all’assistente scolastico Nicola, per la sua collaborazione. Un ringraziamento speciale va però a Enrico Zovetti, che ha costruito, le bellissime strutture di legno che circondano gli acquari, le lastre in legno di copertura smontabili, ha forato e preparato i coperchi in plexiglass,  ha fissato le divisorie nell’acquario da 90 l e ha realizzato  anche i collegamenti elettrici per le lampade, che si è occupato di fissare alle lastre in legno"

 

SCHEDA TECNICO-SCIENTIFICA DELL'ACQUARIO

Animali: Poecilia

Altro: L'impianto è costituito da 2 acquari da 126 l e da 1 acquario da 90 l; questi sono divisi ciascuno in tre scomparti da lastre di plexiglass e di vetro. Ogni acquario è dotato di: filtro ad aria (tutti i filtri ad aria sono collegati ad un aeratore Resun LP40 a 12 uscite), 2 lampade al neon da 18 W, protette in una plafoniera resistente agli schizzi, 9 riscaldatori da 50 W e 9 termometri. Ogni acquario è circondato e coperto da una struttura realizzata con tasselli in legno  che reggono un coperchio in legno (smontabile) al quale sono fissate le lampade. Inoltre, ogni acquario è dotato di un coperchio, costituito da un foglio di plexiglass forato per far passare i cavi elettrici dei riscaldatori e dei tubi dei filtri ad aria.

SCHEDA DELLE ESPERIENZE

PESCI UTILIZZATI

  • Half black yellow gray (codice IHS 2-1-10+4)
  • Picca blond platinum

 

GENI QUALITATIVI

  • Blond: B
  • Gray: G
  • Half-black: H
  • Yellow: L
  • Platinum: P

 

GENI QUANTITATIVI

  • Picca: C
  • Delta: D

 

LOCI

  • 1 (colore di fondo): GG – BB
  • 2 (colore di copertura): HH – PP
  • 3 (colore coda): HH – LL
  • 4 (forma coda): DD – CC
  • 5 (sesso): XY – XX

 

RISULTATI F1:

                                    F1A                          maschio picca
       B P L C X        B P L C Y
femmina half black        G H H D X GB HP HL DC XX GB HP HL DC XY
                                    F1B                    maschio half black
       G H H D X        G H H D Y
     femmina picca        B (P) L C X BG (P)H LH CD XX BG (P)H LH CD XY

 

Dai risultati ottenuti e con l’aiuto di tavole genetiche si suppone:

  • Locus 1: gray autosomico dominante, blond autosomico recessivo
  • Locus 2: half black X/Y linked, platinum Y linked
  • Locus 3: half black X/Y linked, yellow X linked
  • Locus 4: delta autosomico dominante, picca autosomico recessivo

Dalla F1a risultano maschi solo con fenotipo half black eccetto per la presenza del carattere platinum; per quanto riguarda le femmine invece vi sono esemplari con fenotipo half black puro, esemplari che manifestano un solo carattere recessivo (yellow per la coda) ed esemplari totalmente recessivi (fenotipo picca). Per quanto riguarda la forma della coda, nelle femmine risulta difficile identificare il fenotipo, poiché la differenza tra le code si manifesta solo in età adulta, mentre le femmine prese in esame sono relativamente giovani. Dalla F1b risultano maschi solo con fenotipo half black (il carattere platinum non è presente come nella F1a, poiché il genitore picca, ossia il possibile portatore, è una femmina, cosa che dimostra la collocazione di tale carattere sul cromosoma sessuale Y). Le femmine invece presentano fenotipi totalmente dominanti o recessivi. La colorazione delle code risulta ibrida e di dubbia identificazione. La colorazione finale del corpo deriva dalla combinazione tra due geni, dunque si può considerare come carattere poligenico.